Sestri Levante e monte Capenardo

 

Sestri Levante è una delle città della costa ligure che non possono mancare. E’ anche un punto di partenza per belle escursioni. Questa al monte Capenardo è abbastanza impegnativa, ma molto varia e spettacolare, e fuori dagli itinerari escursionistici più noti. Ci dirigiamo alla periferia ovest di Sestri, percorrendo il lungomare e cominciamo a salire lungo il crinale spoglio e spettacolare che porta al valico della catena costiera. Qui passiamo all’improvviso dall’ambiente mediterraneo a quello interno, con le viste contrastanti dei monti dell’entroterra, già in ambiente pastorale. Proseguiamo per la cima di monte Capenardo, che raggiungiamo tra macchia e piccole rocce, con viste sul mare. Scendiamo alla sella e poi lungo le vecchie vie lastricate, che attraversano antiche frazioni, fino alla chiesa di Santa Giulia, altro balcone panoramico sul mare di Lavagna. Proseguiamo in discesa tra oliveti, fino a Cavi Borgo, da dove risaliamo  ai ruderi della chiesa di S. Anna delle Rocche, da cui scendiamo a Sestri per un  sentiero panoramico.  

Sestri Levante e monte Capenardo

 

 

 

 

Punto di incontro: Sestri Levante, luogo da definire. Oppure, vedete qua sotto “Altro”.

Durata: intera giornata. I partecipanti dovranno portare pranzo al sacco.

Impegno: abbastanza impegnativo, per lunghezza e dislivello.

Difficoltà: alcuni tratti con terreno accidentato e scivoloso, quando bagnato; tratti ripidi di salita e discesa. 

Periodo: tutto l’anno tranne, eventualmente, le giornate più fredde e ventose di pieno inverno.

fai “clik” col tasto destro del mouse per ingrandire, oppure

visualizza su Google Maps

Altro
a) il sentiero che sale al crinale costiero da Sestri Levante è molto frequentato anche da ciclisti; per ragioni di sicurezza, la salita potrebbe avvenire lungo un sentiero alternativo.
b) è possibile effettuare un anello con partenza da Borgo di Cavi, che riduce un poco il dislivello e abbrevia il percorso; è comunque molto bello e non perde quasi nessuno dei posti interessanti; in questo caso, il punto di incontro può essere alla stazione di Cavi.

Filippo D’Antuono – piudimille.com – Esperienze di natura in Appennino – Tutti i diritti riservati

scarica e leggi il regolamento generale di attività
contattatemi